Ultime news sul turismo

Didier Drogba testimonial della campagna “I look to Africa” di Turkish Airlines

Il calciatore Didier Drogba, ex stella del Chelsea e tra i calciatori africani più famosi al mondo, è stato scelto da Turkish Airlines come protagonista dello spot presentato per la prima volta durante la Coppa D’Africa. La campagna pubblicitaria rappresenta un omaggio della Compagnia di bandiera turca sia allo sport che al continente africano. Attraverso il video Turkish Airlines ha voluto svelare il lato moderno dell’Africa insieme ad uno dei suoi atleti più famosi. L’obiettivo è quello di mostrare il grande progresso a livello economico, artistico, culturale e tecnologico che sta prendendo piede adesso nel Continente, a testimonianza delle infinite opportunità che offre a chi decide di scoprirlo. La collaborazione fra Drogba e Turkish Airlines dura da diversi anni e ha generato altre due campagne di successo, quella fatta insieme a Lionel Messi nel 2014 e la divertente “How to make a Didier” nel 2015. Attualmente lo spot è trasmesso in Africa e nei paesi europei in cui Drogba è più popolare come la Gran Bretagna e l’Irlanda.

NewsTrasportiTrasporti aereiVideospaceTurkish Airlines

Le 10 spiagge più belle d’Italia nel 2017 secondo TripAdvisor

Tripadvisor ha reso noti i vincitori dei TripAdvisor Travelers’ Choice Beaches Awards 2017, premiando le migliori spiagge del mondo sulla base delle recensioni dei propri utenti. A livello italiano queste sono risultate le migliori della Penisola, utili da tenere a mente nel programmare le prossime vacanze al mare, con le isole italiane grandi protagoniste, in particolare la Sardegna che occupa 5 posizioni nella top ten: 1.  Spiaggia dei Conigli, Lampedusa 2. Cala Mariolu, Baunei, Ogliastra 3. Cala Goloritzé, Baunei, Ogliastra 4. Cala Rossa, Favignana, Trapani 5. La Pelosa, Stintino, Sassari 6. Porto Giunco, Villasimius, Cagliari 7. Baia del Silenzio, Sestri Levante, Genova 8. Cala Bianca, Marina di Camerota, Salerno 9. Spiaggia di Tropea, Vibo Valentia 10. Is Aruttas, Cabras, Oristano

DestinazioniFotogalleryItaliaLeisureNewsNews dal webOnline travel e Tecnologiamare italiaspiaggeTripAdvisor

CWT nomina Jared Anderson nuovo vice president Customer Experience

Carlson Wagonlit Travel ha nominato Jared Anderson quale nuovo vice president Customer Experience. Collaborerà strettamente con i team Customer, Technology e Traveler Services. «Jared ha un forte interesse nella ricerca e nell’analisi delle esigenze e percezioni dei clienti, e un comprovato track record di risultati conseguiti – ha sottolineato Patrick Andersen, EVP & Chief Strategy and Commerce Officer di CWT –. Nel percorso di trasformazione digitale che stiamo implementando, è vitale per noi saper ascoltare i clienti e focalizzarci sui loro obiettivi». Jared Anderson ha ricoperto negli ultimi 15 anni diversi ruoli di leadership, da ultimo è stato VP Customer Experience Insight and Engagement di Sears, importante catena della grande distribuzione. In precedenza, ha trascorso diversi anni in Best Buy lavorando nell’area customer insights. La sua expertise spazia dalla capacità di tradurre i valori del brand nell’esperienza dei clienti alla creazione di piattaforme aziendali utili a generare nuove idee, dall’implementazione di piani di recovery dei servizi all’ideazione di strategie per il miglioramento della customer experience. Anderson ha una laurea in Psicologia e in Statistica Applicata, con focus sulla ricerca applicata, conseguite al Gustavus Adolphus College in Minnesota (USA).

NewsOfferte di lavoro e nomineCWTnomine

Venezia, arriva il decalogo social per turisti beneducati

A Venezia arriva il decalogo social per i turisti beneducati. Il decalogo virtuale adottato dalla Città di Venezia potrebbe rivelarsi un sistema informativo molto più utile per sensibilizzare il turista, rispetto alle tradizionali affissioni, o volantini, cartacei. Leggibile direttamente dal cellulare, attraverso brevi messaggi veicolati su Facebook e Twitter, il decalogo del buon turista potrebbe centrare l’obiettivo molto più rapidamente ed efficacemente dei mezzi “analogici”. Alcuni messaggi richiamamo decisamente all’ordine, come “Nell’area di piazza San Marco è vietato consumare cibo e bevande per terra, sanzioni per i trasgressori”, o “divieto di gettare a terra carte o sigarette”. Altri invitano a vivere Venezia in modo consapevole: “Non c’è solo piazza San Marco, esci dai percorsi principali”, oppure, “non comprare merce contraffatta”.O ancora, “rispetta Venezia e i suoi abitanti”. “Il primo lancio di un paio di giorni fa – spiega l’assessore al Turismo Paola Mar – aveva ottenuto, solo in lingua italiana, circa 6500 visualizzazioni in un giorno”, riferisce TgCom24. Se i profili social ufficiali di Ca’ Farsetti pubblicano già periodicamente informative in lingua inglese e italiana, le nuove tecniche per sensibilizzare i turisti sono state inaugurate nel periodo di Carnevale, uno dei più affollati dell’anno. Quandi negli alberghi le presenze aumentano del 30% rispetto alla media del resto dell’anno, e nella città si riversa una folla che spesso si fatica a gestire.

DestinazioniItaliaNewsNews dal webOnline travel e TecnologiasocialturistiVenezia

Emirates: in anteprima le nuove Lounge degli Airbus A380, ispirate agli interni degli yacht

Emirates lancerà a luglio 2017 un restyling delle Lounge a bordo dell’Airbus A380, uno spazio di cui sono dotati tutti e 92 i velivoli in servizio con la compagnia del Golfo. La nuova Lounge Emirates A380 farà la sua prima apparizione pubblica allo stand Emirates Infinite Possibilities durante l’ ITB Berlin, una delle più importanti fiere di turismo al mondo, in programma dall’8 al 12 marzo prossimi. La lounge è stata già installata all’interno di uno dei nuovi A380 e sarà operativa a partire da Luglio 2017. Le caratteristiche della nuova Lounge a bordo dell’A380 Oltre al rimodernamento del bar a ferro di cavallo, le Lounge degli A380 avranno sedili più spaziosi e saranno posizionati lungo la fila di finestrini su entrambi i lati. Come in una cabina di uno yacht, ogni sedile avrà un proprio tavolino e vista dal finestrino. In totale, la lounge potrà contenere comodamente fino a 26 passeggeri per volta, inclusi 8 seduti. Emirates introdurrà anche delle tende insonorizzate per separare l’aerea Lounge dal resto della cabina, offrirà diverse opzioni di illuminazione,  nuove tapparelle con luce Led incorporata e altoparlanti per la musica di sottofondo. La lounge avrà anche uno schermo LCD di 55 pollici dove i passeggeri potranno tenere sotto controllo le informazioni sul volo, vedere programmi tv e tenersi aggiornati con le ultime notizie. Spiega Tim Clark, presidente di Emirates: “Le lounge dell’Airbus A380, già molto popolari  tra i nostri clienti, sono diventate il fiore all’occhiello dell’offerta di Emirates sull’A380. Sin dal lancio del prodotto nel 2008, le nostre lounge hanno subito piccoli ma significativi  miglioramenti, in linea con i feedback dati dai nostri clienti, per poter aumentare lo spazio all’interno della lounge per socializzare e rilassarsi. Per il nostro ultimo miglioramento, ci siamo ispirati alle cabine degli yacht, aumentando lo spazio dei sedili e rendendo l’atmosfera all’interno della lounge ancora più intima e accogliente.” Oltre alle lounge, l’Emirates A380 rinnoverà anche le Suite private della prima classe e le Shower Spa; inoltre i lussuosi pod della Business Class, con sedile reclinabile e mini bar personale, offriranno cabine più spaziose e silenziose, wi-fi a bordo e la piattaforma digitale “ice”, con un’offerta di 2500 canali tra film, programmi tv, musica e podcast.

DestinazioniFeaturedMondoNewsTrasportiTrasporti aereiVideospaceAIrbus A380EmiratesITB Berlino

Europa, noleggio auto: l’Italia tra le destinazioni preferite

Per Happy-Car l’Italia è tra le destinazioni preferite per i viaggi in auto. Secondo il motore di comparazione prezzi europeo di auto a noleggio l’Italia è infatti tra le mete più gettonate in Europa, con Sicilia e Sardegna in pole position. Le prenotazioni registrate dai diversi domini di Happy-Car rivelano come l’Italia sia la prescelta soprattutto dai turisti di Spagna, Francia, Germania e Olanda. Le prenotazioni sul Bel Paese costituiscono infatti il 12,3% del totale in Olanda, il 10,4% in Francia, il 9,5% in Germania, e l’8,3% in Spagna. Quanto alle città predilette Catania è la 1a scelta per olandesi e tedeschi, Cagliari per i francesi, e Bergamo per gli spagnoli. Puntando l’attenzione sulle tendenze di viaggio dei nostri connazionali anche in questo caso l’Italia risulta la destinazione preferita, con il 60,9% delle prenotazioni totali, seguita da Spagna (12,3%) e Grecia (10,1%). Forse perché nel 2016 nel nostro Paese si è registrato un ribasso dei prezzi del noleggio rispetto al 2015, passato da un costo medio giornaliero di 24,26 euro al giorno a 19,44 euro, – 19,9% sull’anno precedente. In generale italiani e spagnoli sono gli utenti che tendono a risparmiare di più per il noleggio, con una media di 6,2 giorni di ultilizzo del servizio per 21,46 euro al giorno, seguiti da tedeschi (7,6 giorni per 26,60 euro/giorno), francesi (8 giorni per 28,37 euro/giorno) e olandesi che, con una spesa media giornaliera di 32,81 euro per 8,3 giorni, si posizionano al vertice opposto della classifica. In ogni caso 8 città italiane su 10 mostrano prezzi più convenienti rispetto al 2015, soltanto Roma e Cagliari riportano un incremento di prezzo nel 2016, rispettivamente del 4,8% e del 10,7%. Ma chi è il noleggiatore italiano tipo? Happy-Car delinea l’identikit del “noleggiatore italiano“: secondo la piattaforma nel 2016 in Italia il maggior numero di prenotazioni di auto a noleggio è stata effettuata da utenti uomini fra i 35 e i 44 anni, che costituiscono il 75,8% sul totale, contro il 24,2% delle prenotazioni registrate dalle noleggiatrici.

Analisi e StudiNewsOnline travel e TecnologiaOTA e metasearchStudiTrasportiTrasporti su strada e su rotaiaautonoleggioHappy-CarItaliaSpagna

easyJet inaugura a Gatwick il robot che spedisce i bagagli

EasyJet ha inaugurato a Gatwick il robot che spedisce i bagagli. Si tratta del sistema automatico per la raccolta dei bagagli piu grande del mondo: occupa quasi lo spazio di un campo di calcio al coperto, e fa parte della nuova casa della compagnia al Terminal North di Londra Gatwick. La compagnia inglese ha infatti “traslocato” dalla ex base al Terminal South nella parte nord dell’aeroporto, di fatto ora quasi completamente brandizzato easyJet. Qui risiede appunto anche la nuova grande struttura per il ritiro dei bagagli, composta da 48 isole automatiche, che sostituiranno progressivamente i tradizionali sistemi di check-in presidiati da dipendenti “umani”. Anche se, rassicura Sophie Dekkers, direttore di easyJet Uk, “non ci sarà una progressiva diminuzione di dipendenti dietro le colonnine, al contrario, sposteremo il personale che oggi si occupa dei bagagli ai check in a presidiare le macchine per velocizzare le operazioni automatizzate dei passeggeri”. Le simulazioni e i test effettuati nelle scorse settimane sarebbero incoraggianti. Con i “vecchi” metodi di presa in consegna delle valigie, riporta la Repubblica, i tempi per ogni passeggero corrispondevano a circa 22 minuti in media per ogni operazione. Con il sistema automatico si risparmiano 17 minuti, e ogni passeggero riesce a cavarsela da solo quasi sempre con 60 secondi di impegno, e una media di tempi dall’ingresso nell’area del self che non supera i 5 minuti. Tempi e velocità quadruplicata, quindi, presto anche in Italia, “sempre che gli scali italiani capiscano che serve una spinta e una accelerazione su questo fronte”, dichiara Frances Ouseley, numero 1 easyJet Italia. L’idea è quella di arrivare anche a Malpensa, Napoli e Venezia, le due principali basi nazionali insieme a Milano, il 2° scalo in Europa per importanza dopo Gatwick, dove la compagnia mantiene il 25% della sua capacità, trasportando 18 milioni di passeggeri verso 109 rotte.

InfrastruttureNewsTrasportiTrasporti aereibagagliEasyjetGatwickLondraRobot

Trentino, turismo: il 2016 il “miglior anno di sempre”

Il 2016 è stato un anno d’oro per il turismo in Trentino. Lo scorso anno hanno alloggiato in alberghi ed altre strutture complementari 5.709.675 turisti, circa 275.000 in più rispetto all’anno precedente, con un aumento di circa 914.000 pernottamenti, facendo segnare il miglior risultato di sempre. Come riporta l’Agi, nel 2016 gli arrivi hanno segnato un segno positivo sia negli alberghi (+ 6%) sia negli esercizi complementari (+ 9,3%). Gli arrivi italiani (poco piu’ di 4 milioni) sono aumentati del 6,6% e gli stranieri (1.708.460) del 7,1%. Le presenze nei soli alberghi sono cresciute del 5% e negli esercizi complementari del 6,4%, portando un aumento complessivo in provincia del 5,4% nei pernottamenti. L’aumento delle presenze si ripartisce in modo simile tra italiani e stranieri, che crescono infatti rispettivamente del 5,4% e del 5,3%. La distribuzione delle presenze complessive per mercato di provenienza conferma la Germania come principale mercato con un incremento dell’8 % annuo, seguita dalla regione Lombardia che cresce del 3,9%, dal Veneto (+ 2%) e dall’Emilia Romagna (+ 5%). La seconda provenienza straniera è la Polonia che cresce dell’1,6%, seguita dai Paesi Bassi con un incremento dei pernottamenti del 4,5 %.A completamento di questi dati ecco il movimento turistico complessivo stimato negli alloggi privati, che mostra una crescita dello 0,9 % per gli arrivi ed un leggero calo (- 0,5 %) per le presenze. Prosegue invece la contrazione del movimento delle seconde case (- 0,6% negli arrivi e – 0,5% nelle presenze). Per quanto riguarda l’avvio del 2017, si registra una sostanziale stabilità negli arrivi (- 0,1%) e una crescita delle presenze (+ 1,4%). Sono le prime indicazioni di massima, in attesa dei dati a consuntivo, del movimento turistico in Trentino relativo al mese di gennaio ed al settore alberghiero e complementare elaborate dall’Istituto di Statistica della Provincia di Trento.

Analisi e StudiDestinazioniItaliaNewsStudi2016provincia di TrentoTrentinoturismo

MSC Crociere prepara il ritorno in Tunisia

“Abbiamo intrapreso i primi passi per ricostruire un presente e un futuro immediato per tornare a lavorare in maniera importante sulla parte turistica in Tunisia come già facciamo sulla parte commerciale”. Lo ha affermato il presidente esecutivo di Msc Crociere Pierfrancesco Vago dopo aver incontrato il premier tunisino Youssef Chahed. Con queste parole, riprese da Ansamed, Vago fa intendere che la compagnia di navigazione MSC Crociere si prepara a reinserire la Tunisia tra le sue destinazioni. Msc aveva sospeso i suoi scali su Tunisi dopo l’attacco terroristico del Museo del Bardo il 18 marzo 2015. Il 2017 segna il ritorno delle navi da crociera nel paese nordafricano secondo quanto dichiarato recentemente dal direttore per il turismo nautico del ministero del Turismo tunisino, Wahid Sghaier, secondo il quale la Tunisia “ha tutte le risorse e le infrastrutture necessarie per garantire la sicurezza dei passeggeri e dei turisti ma lo Stato deve fare uno sforzo per promuovere il turismo da crociera a livello internazionale”.

CrociereDestinazioniEuropa e MediterraneoGrandi naviNewsTour operator e Agenzie viaggiMSC Crocierepierfrancesco vagoTunisia

Volotea, Pierfrancesco Carino nuovo responsabile vendite

È Pierfrancesco Carino il nuvo responsabile vendite di Volotea. Carino, che si unirà ufficialmente al team il 2 marzo, sarà alla guida dell’area sales della compagnia che comprende tutti i canali di vendita indiretti del vettore, rafforzando e costruendo nuove relazioni commerciali con i partner di viaggio dei 16 Paesi europei attualmente serviti. Carino guiderà infine il team internazionale Sales di Volotea, riportando direttamente a Carlos Muñoz, fondatore e CEO di Volotea. Carino vanta un’esperienza di oltre 15 anni nel settore delle compagnie aeree, al servizio di Emirates e Alitalia.

NewsOfferte di lavoro e nomineTrasportiTrasporti aereilavoronominePierfrancesco CarinoVolotea

A Singapore potreste incontrare Aura, il robot che effettua consegne in camera

Da gennaio ha preso servizio presso l’hotel M-Social di Singapore: si tratta di Aura, acronimo di AUtomated Room service Associate, un robot progettato per le consegna in camera e che l’hotel utilizza per la distribuzione di cibo, bibite, prodotti da bagno o anche regali per occasioni speciali, come avvenuto per chi ha pernottato nella settimana di San Valentino, come documentato sulla pagina Facebook dell’hotel in un video che ha fatto oltre 7000 visualizzazioni. Lo staff dell’hotel può caricare gli oggetti nello scompartimento di Aura e indicare dove devono essere consegnati. Il robot è in grado di raggiungere le camere dell’hotel precedentemente mappate, utilizzando anche gli ascensori, e ritornare alla base una volta effettuata la consegna. Arrivato alla camera dell’hotel, inoltre, invia una notifica sul cellulare del cliente e interagisce dando sfoggio della propria personalità. Il prototipo è stato sviluppato dall’americana Savioke ed è la prima volta che viene usata fuori dagli Stati Uniti, come spiegato su Tnooz.

Catene e alberghiInnovazioni e startupNewsOnline travel e TecnologiaSettore Ricettivo e OspitalitàAIautomazionehotelRobot

Chiude Stayzilla, l’Airbnb indiano: sospese tutte le prenotazioni

Con un post sul blog della società il Ceo di Stayzilla, Yogendra Vasupal, ha annunciato “una delle più ardue decisioni della sua carriera”: quella di chiudere la società da lui fondata, piattaforma di ricerca per appartamenti attiva sul mercato indiano dal 2005 e forte di 34 milioni di dollari di finanziamenti ricevuti dagli investitori. Nel post Vasupal ripercorre le tappe della startup e spiega che il fallimento è dovuto principalmente al fatto che prima del loro ingresso non esisteva un mercato degli affitti brevi in India e che il loro investimento si è dovuto concentrare sull’educare il mercato e creare l’offerta, oltre che attrarre la domanda. La decisione della chiusura è stata sofferta, ma inevitabile per essersi resi conto, dopo aver raggiunto la cifra comunque considerevole di 8000 appartamenti in 900 città, di non avere la forza di attuare una strategia capillare su tutto il territorio indiano. Per questo sono state sospese tutte le prenotazioni sul sito web e saranno onorate solo quelle effettuate con check-in entro il 28 febbraio 2017.. Quelle successive saranno cancellate e i soldi restituiti. L’avventura si chiude con una promessa: Stayzilla un giorno ripartirà, ma con un modello di business profondamente rivisto.

App e siti webInnovazioni e startupNewsOnline travel e TecnologiaHome sharingSharing EconomystartupStayzilla

Il 2018 sarà l’Anno del turismo Europa-Cina, Welcome Chinese è il partner ufficiale

Lo scorso luglio il Presidente della Commissione Europea, Jean-Claude Junker, e il Primo Ministro del Governo Cinese, Li Keqiang, hanno designato il 2018 come Anno del turismo Europa-Cina. Questa iniziativa ha lo scopo di attrarre maggiori turisti cinesi in Europa e con questo obiettivo molteplici iniziative promozionali saranno programmate nei prossimi mesi sia in Cina che in Europa. Già oggi oltre 12 milioni di visitatori cinesi sono stati registrati in destinazioni europee, e la cifra è destinata a crescere del 50% entro il 2020. I visitatori cinesi interpretano l’Europa come un’unica destinazione e considerano l’Italia una tappa imperdibile di questo viaggio. Non a caso sarà Venezia la Capitale Europea nella quale si terrà, a gennaio 2018 a Palazzo Ducale, l’evento di inaugurazione dell’anno del turismo Europa – Cina mentre l’evento di chiusura si terrà a Macao a dicembre 2018. Per lo sviluppo delle attività istituzionali ed organizzative attraverso un bando di gara sono stati selezionati come partner in esclusiva Select Holding e Welcome Chinese. Select Holding è una società di marketing internazionale con management italiano e cinese ed ufficio di rappresentanza a Roma che promuove e attua la Certificazione Welcome Chinese, uno standard che permette alle strutture del turismo incoming di accedere ad un network riconosciuto di operatori. Chi la possiede gode quindi di una visibilità speciale, riconosciuta da parte degli operatori turistici cinesi e dagli enti istituzionali preposti alla gestione del turismo outbound dalla Cina. Ad oggi sono oltre 500 le aziende certificate Welcome Chinese, in rappresentanza di 32 paesi in tutto il mondo. La parte del leone la fa l’Europa (inclusa la Russia) con 321 certificazioni e soprattutto l’italia che, con 120 certificazioni, ne ha quasi un quarto del totale.

DestinazioniIstituzioni ed enti del turismoMondoNewsCinaSelectHoldingWelcome Chinese

#PointOfYou Villaggi Bravo: ecco la foto vincitrice del concorso

C’è la foto vincitrice del concorso #PointOfYou di Villaggi Bravo, realizzato in collaborazione con Canon e Reload, annunciato a fine settembre e conclusosi lo scorso 18 dicembre. La vincitrice, che ha realizzato lo scatto decretato vincente, è Sara Nicole, giovanissima fiorentina che si aggiudicata la reflex EOS 80D, messa in palio come primo premio. Il contest si è rivelato un successo, con circa 1300 fotografie caricate dagli utenti con immagini da ogni angolo del mondo. La foto che si è guadagnata il primo gradino del podio è stata scattata a Folsom, vicino a Sacramento, in America, e ritrae una ragazza di spalle che cammina lungo i binari di una ferrovia, in mezzo a un bosco. Sara Nicole ha fatto questa foto tre anni fa, mentre si trovava in California per uno scambio culturale. Lo scatto racchiude un’idea di viaggio non convenzionale e in evoluzione, molto lontana dai canoni tradizionali che ritraggono abitualmente una spiaggia o un tramonto. Un’istantanea che incarna lo spirito della scoperta, intesa come esplorazione di paesi diversi e superamento dei confini geografici e culturali. Proprio questa consapevolezza ha guidato la giuria nel decretarne la vittoria.

NewsTour operatorTour operator e Agenzie viaggi#PointOfYoucontest fotograficoVillaggi Bravo

Bidtotrip: la startup italiana cerca due professionisti per testare hotel di lusso

Bidtotrip, startup italiana a Londra, cerca due mistery guest per testare strutture di lusso. Inclusi Spa, servizi in camera e massaggi. Bidtotrip, la piattaforma che mette all’asta le camere degli hotel di lusso, a oggi conta 100 mila utenti attivi, 9 dipendenti, e sta cercando due collaboratori per la posizione di ospite in incognito. “Dopo la crescita degli ultimi mesi abbiamo deciso di assumere due figure che ci aiutino a tenere alto lo standard dei nostri hotel – spiega Sara Brunelli, co-founder e Ceo di Bidtotrip -. Testarli internamente non ci è più possibile”. I due neoassunti per il lavoro più bello del mondo, riferisce Millionaire, dovranno perciò controllare la qualità dei servizi offerti dalla struttura, come Spa, servizio in camera, piscina, sauna, ristorante, massaggi, e in seguito compilarare una recensione dettagliata dell’hotel e dei servizi testati, allegando foto e brevi video, girati anche con lo smartphone. Bidtotrip cerca una figura full-time, con contratto a tempo indeterminato, e una part-time, con contratto a chiamata, che testerà gli hotel per due weekend al mese. Ogni mistery guest riceverà il biglietto andata e ritorno per raggiungere la struttura da valutare. Naturalmente la prenotazione con pensione completa sarà a carico di Bidtotrip. Non si richiede una formazione particolare, ma è necessaria l’ottima conoscenza della lingua inglese. Il candidato ideale è una persona affidabile, intraprendente, con doti di flessibilità e autonomia, ovviamente disponibile a trasferte di lavoro. C’è tempo fino al 31 marzo per candidarsi online sul sito bidtotrip.com/it/il-lavoro-piu-bello-del-mondo.

EconomiaFeaturedFormazione e LavoroInnovazioni e startupNewsOfferte di lavoro e nomineOnline travel e TecnologiaBidtotripHotel di lussolavoromistery guest

Sicilia, continua l’investimento sui treni: nuovi fondi per la Palermo – Catania

Continua l’investimento sui treni in Sicilia, con nuovi fondi per il raddoppio della Palermo – Catania. «La Rete ferroviaria italiana prevede di destinare, nell’immediato, al raddoppio ferroviario della tratta Catania-Palermo, ulteriori 350 milioni di euro, in aggiunta agli 803 milioni già disponibili». Come riferisce il Giornale di Sicilia, lo ha dichiarato il Simona Vicari, il sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti durante la seduta della nona commissione della Camera. Il completamento della prima tranche di lavori, il cui valore complessivo ammonta a 3.452 milioni di euro, è previsto per il 2024, quando sarà possibile percorrere la tratta in circa 2 ore. “Allo stato attuale per la tratta Bicocca-Catenanuova si è chiusa la Conferenza dei Servizi e, a breve, verranno avviate le attività negoziali – ha aggiunto il sottosegretario – mentre per la tratta Catenanuova Raddusa è stato completato il progetto definitivo. Prosegue l’impegno del Governo per la ‘cura del ferro’ in Sicilia”.

DestinazioniItaliaNewsTrasportiTrasporti su strada e su rotaiaCataniapalermoSiciliatreni

Costa Crociere, alleanza internazionale con Vueling: dall’aeroporto al porto d’imbarco

Costa Crociere annuncia un accordo strategico internazionale con Vueling. L’accordo, di durata triennale (2017 – 2019) garantirà un miglioramento dei servizi offerti ai suoi ospiti, grazie all’ampia offerta di voli di cui la compagnia aerea dispone da Barcellona. Con questa partnership, Vueling metterà a disposizione dei passeggeri Costa 20.000 posti volo all’anno, per un totale di 60.000 posti nell’intero periodo. Per assicurare una migliore esperienza di viaggio, entrambi gli operatori offriranno ai clienti un’area check-in dedicata presso l’aeroporto di Barcellona-El Prat. La collaborazione con Vueling consentirà ai passeggeri Costa provenienti dalla Spagna di raggiungere, attraverso l’aeroporto El Prat, i principali porti di imbarco delle navi Costa in Europa. Vueling metterà infatti a loro disposizione tutti i voli via Barcellona diretti a Copenaghen, Bari, Amsterdam, Amburgo e Stoccolma. E in aggiunta proporrà anche la rotta Parigi-Copenaghen. Inoltre, la collaborazione consentirà agli ospiti Costa provenienti dagli altri Paesi europei di raggiungere il porto d’imbarco della compagnia a Barcellona, grazie ai collegamenti aerei da Roma, Napoli, Palermo, Amsterdam, Monaco e Bruxelles. Contestualmente all’annuncio dell’accordo con Vueling Costa conferma il rinnovo dell’accordo triennale con Iberia. Iberia e Costa Crociere hanno infatti prolungato fino al 2019 la loro collaborazione triennale, con un’aggiunta di 45.000 posti su voli charter per il 2019, che porterà a 175.000 l’offerta complessiva di posti disponibili. Grazie a queste due iniziative Costa metterà a disposizione dei passeggeri più di 235.000 posti aerei fino al 2019, a conferma dell’impegno volto a migliorare continuamente l’esperienza di viaggio, e rendere ancora più accessibile il prodotto crociera ai suoi ospiti.

CrociereGrandi naviNewsTour operator e Agenzie viaggiTrasportiTrasporti aereiBarcellonaCosta CrociereIberiaVueling

Google porta Uber in tribunale per “violazione di brevetti” della guida automatica

Google, è battaglia legale con Uber per la tecnologia della guida automatica. Così Alphabet, la holding che controlla Google e Waymo, ha citato in giudizio Uber e la sussidiaria Otto, con l’accusa di aver violato i brevetti e copiato le tecnologie per la guida automatica. A essere stata rubata, sostiene l’azienda, è in particolare la tecnologia LiDAR, un sistema che utilizza fasci laser per prendere le misure, individuare oggetti su strada e riprodurre un’immagine virtuale del mondo circostante. In base a quanto riporta Adnkronos, secondo quanto denuncia il colosso di Mountain View, Anthony Lewandowsy, ex manager della controllata Waymo, avrebbe copiato circa 14mila file prima di lasciare l’azienda, portando con sé anche i progetti della tecnologia che poi è stata utilizzata anche da Otto, la società fondata dallo stesso manager una volta lasciata Alphabet e acquistata nei mesi scorsi da Uber. Inoltre, secondo l’accusa, anche altri manager, che sarebbero nel tempo passati a Otto, avrebbero copiato file di proprietà di Waymo e li avrebbero utilizzati per mettere a punto tecnologie di guida autonoma.

App e siti webInnovazioni e startupNewsOnline travel e TecnologiaTrasportiTrasporti su strada e su rotaiaGoogleguidaUber

InViaggi, tornano i Magic Days: 100 euro di sconto per chi prenota entro il 15 marzo

Tornano i Magic Days di InViaggi e con loro lo sconto fino al 15 marzo.  La promozione prevede un “taglio” di 100 euro a persona sulla quota “super miglior prezzo”, quella che il to applica a chi prenota entro aprile: un’offerta che premia dunque gli early bookers con un’ulteriore riduzione su quote già convenienti. La promozione Magic Days può essere applicata a una selezione di strutture, tutte novità della programmazione 2017 di InViaggi. In particolare è valida su diversi Orange Club, hotel e resort commercializzati in esclusiva da InViaggi sul mercato italiano, che si distinguono per servizi di accoglienza, ristorazione, intrattenimento e animazione su misura per famiglie, coppie e giovani. La riduzione di 100 euro a persona per chi prenota la vacanza entro il 15 marzo (con pagamento del 25% di acconto) è assicurata, dunque, a Cuba (Orange Club Roc Arenas Doradas di Varadero), a Creta (Orange Club Elounda Breeze Resort), sul Mar Rosso (negli Orange Club Royal Albatros Moderna di Sharm El Sheikh e Orange Club Shams Alam Beach Resort di Marsa Alam) e in Tunisia (Orange Club Kelibia Beach Hotel & Spa, lungo la costa mediterranea). Sul prodotto Mare Italia la promozione InViaggi MAGIC DAYS è valida nella struttura quattro stelle AppleStyle Baja Bianca Club Hotel di San Teodoro in Sardegna. Dal prossimo 6 marzo, inoltre, ci sarà  l’apertura delle vendite per l’intera offerta presente sul catalogo 2017.

NewsTour operatorTour operator e Agenzie viaggiearly bookingInViaggiMagic DaysOrange Club

Turismo, Piemonte: capofila enogastronomia sostenibile

“Il Piemonte afferma la supremazia della cultura del cibo, una cultura attenta ai valori della sostenibilita’”: parole dell’assessore al Turismo e alla Cultura della Regione Piemonte, Antonella Parigi, intervenendo a Torino alla giornata di apertura della seconda edizione del Festival del Giornalismo alimentare. “Nel campo dell’enogastronomia – ha aggiunto Parigi, come riporta l’Agi – il tema non è la competizione tra le varie regioni, ma il tema è di carattere culturale. Intorno all’enogastronomia ci deve essere una cultura che difenda un certo modo di fare agricoltura, il rispetto della terra e di chi la lavora, un grande sapere che non vogliamo che vada perduto”. “Tutto ciò- ha spiegato Parigi – può avere una grande ricaduta turistica sul territorio. La Regione è impegnata a mantenere un equilibrio tra sviluppo e sostenibilità. Stiamo lavorando per fare di Torino la vetrina dell’agroalimentare di qualità, sostenibile e rispettoso dei valori delle terre piemontesi. Torino ha la capacità di essere motore del settore a livello internazionale”.

DestinazioniEnogastronomiaEnti localiIstituzioni ed enti del turismoItaliaLeisureNewsAntonella ParigienogastronomiaPiemontesostenibileTorino