Ultime news sul turismo

Nasce Motor Valley Development, l’associazione che riunisce il cuore motoristico dell’Emilia-Romagna

Nasce Motor Valley Development, per lanciare a livello turistico internazionale l’anima motoristico dell’Emilia-Romagna. “Abbiamo creato un’associazione che mette insieme i brand, le collezioni, i musei, i grandi eventi nell’ambito dell’automobilismo e del motociclismo – spiega l’assessore al turismo Andrea Corsini“. Con 4 autodromi, 11 musei aziendali, 12 collezioni private, 88 team sportivi tra club e scuderie, 11 piste da Karting e un apparato industriale unico nel mondo la Motor Valley racchiude e racconta al mondo l’identità della regione, la storia e la passione per i motori. Nel segno del più autentico made in Italy. E al contempo diventa un brand sempre più concreto, anche dal punto di vista turistico. Si tratta quindi di un progetto unico, “Un’operazione che mette inseme l’ambito turistico, quello sportivo, il mondo dell’università e delle nuove tecnologie, e lo sviluppo del territorio”, commenta Stefano Bonaccini, presidente della Regione. In questa direzione va l’investimento della Regione previsto per il biennio 2016-2017 di un milione di euro per la promozione internazionale del progetto. La somma sarà infatti destinata alla comunicazione e la realizzazione di nuovi eventi di carattere internazionale e attività di incoming. Il tutto dedicato al turismo dell’esperienza, con un fitto calendario di eventi che si snodano lungo l’intero anno, e appuntamenti di richiamo mondiale come Moto GP e la Mille Miglia. Per avere un quadro concreto su quelli che saranno gli andamenti turistici e l’indotto sul territorio generato dagli eventi programmati è stato costituito un Osservatorio, al fine di monitorare dati e flussi in modo continuo.

DestinazioniEnti localiIstituzioni ed enti del turismoItaliaMarketing e comunicazioneNewsAndrea CorsiniEmilia RomagnaMotor Valley Develepment

Venezia da record: 10 milioni di presenze nel 2015

Venezia da’ i numeri, e sono di tutto rispetto. Le presenze turistiche nel Comune di Venezia (pari ai pernottamenti) hanno superato nel 2015 i dieci milioni, pari al +2% rispetto al 2014. Il dato emerge dalla quinta edizione dell’Annuario del turismo a Venezia. La pubblicazione raccoglie i dati forniti dall’Azienda di promozione turistica di Venezia (riguardo arrivi e presenze), dai gestori delle principali infrastrutture e servizi (porto, aeroporto, Ztl, bigliettazione turistica di trasporto pubblico locale e altri) e dalle istituzioni culturali della città. Gli arrivi sono invece passati da più di 4.200.000 a quasi 4 milioni e mezzo. “L’Annuario – ha commentato l’assessore comunale al Turismo, Paola Mar, scrive l’Ansa – è uno strumento utile per comprendere e quindi gestire meglio un settore, come quello turistico, che rappresenta una risorsa economica fondamentale per il nostro territorio”.

DestinazioniItaliaNewsarrivi 2015presenzeVenezia

Costa Crociere: 2 corsi di formazione a Pesaro, per reclutare personale per la stagione invernale

Il collaborazione con la Regione Marche e il Centro per l’impiego di Pesaro, Costa Crociere organizza 2 corsi di formazione a Pesaro per formare personale qualificato per lavoro a bordo delle sue navi compagnia, da imbarcare già per la stagione invernale. Come riferisce Il Resto del Carlino, in totale sono disponibili 30 posti per le figure di «Tecnico dell’accoglienza – Children & Teen Animator a bordo di navi da crociera» e di «Tecnico dell’accoglienza – Hospitality Service Specialist – Addetto al ricevimento a bordo di navi da crociera». I corsi sono rivolti a disoccupati e inoccupati iscritti ai Centri per l’impiego di riferimento, con requisiti diversi in base al profilo. Le iscrizioni ai due nuovi corsi sono già aperte sul portale www.provincialavoro.it Il termine per candidarsi è il 5 ottobre. “L’occupazione è garantita per almeno il 50% degli allievi idonei – assicurano gli organizzatori – anche se in questi anni la percentuale ha sfiorato il 90%, visto che Costa Crociere ha interesse a inserire nel proprio organico persone motivate, già formate ed in grado di essere subito operative”.  

CrociereEconomiaFormazione e LavoroNewscorsi di formazioneCosta CrocierePesaro

Settemari ed Euronics in comarketing con un concorso per il lancio del film Pets-Vita da Animali

Settemari è stato scelto da Euronics come partner del concorso legato all’uscita del film Pets-Vita da Animali, nelle sale italiane dal 6 ottobre 2016. Si tratta di un’operazione di co-marketing in cui il TO metterà in palio il primo premio: una settimana di soggiorno per 4 persone in Messico, a Playacar, presso il SettemariClub Viva Azteca, entrato a dicembre 2015 nella programmazione di Settemari. Il concorso sarà comunicato attraverso tutti i canali digital Euronics, e in oltre 300 punti vendita del Gruppo distribuiti su tutto il territorio nazionale. All’iniziativa saranno associati anche banner sulla homepage Euronics.it (4.000.000 di unique visitors al mese), una pagina dedicata sul sito euronics.it, e post ad hoc sulla sua pagina Facebook. Ovviamente ampio spazio al concorso sarà riservato anche sui canali social di Settemari. “L’iniziativa si somma ad altre azioni di co-marketing portate a termine negli scorsi mesi – commenta Chantal Bernini, marketing manager Settemari – e oltre a una speciale vetrina per il brand Settemari rappresenta un riconoscimento ulteriore della qualità della nostra offerta”. Gli spot divulgati nei punti vendita saranno associati a un codice promozionale che dovrà essere inviato via sms per poter prendere parte all’estrazione del viaggio offerto da Settemari. Il concorso è attivo fino al 9 ottobre 2016.

Marketing e comunicazioneNewsTour operatorTour operator e Agenzie viaggiChantal BerniniEuronicsSettemariSttemari Club Viva Azteca

Qatar, più facili le procedure di ingresso per i crocieristi

In arrivo facilitazioni per l’ingresso dei crocieristi in Qatar. Per far fronte all’elevato numero di passeggeri che raggiunge il Qatar a bordo delle navi da crociera Qatar Tourism Authority (QTA), in collaborazione con il Ministero dell’Interno e con Qatar Ports Management Company – Mwani Qatar, annunciano nuove misure per rendere più fluido lo sbarco e l’entrata nel Paese. Le nuove procedure sono state introdotte in previsione dell’aumento significativo del numero di crocieristi nel Paese. La prossima stagione, che inizierà il 18 ottobre e terminerà ad aprile 2017, vedrà l’arrivo di 32 navi e 50.000 passeggeri. E se fino a ora il Qatar ha accolto solo navi di piccole dimensioni con meno di 1.000 passeggeri ora per la prima volta darà il benvenuto a navi con oltre 1.500 ospiti. La prima grande nave che arriverà in Qatar sarà la MSC Fantasia, che approderà a dicembre con 3.900 passeggeri e 1.500 membri dell’equipaggio. “Il turismo generato dalle navi da crociere ricopre un ruolo molto importante nella nostra strategia per aumentare il numero di visitatori in Qatar nei prossimi due anni”, commenta Hassan Al Ibrahim, Chief Tourism Development Officer di QTA. Da oggi quindi i passeggeri potranno effettuare lo sbarco in pochi minuti, e iniziare subito le loro visite ed escursioni. La nuova procedura prevede infatti la condivisione della lista dei passeggeri, completa di tutti i dettagli di ogni passaporto, e dell’equipaggio con i funzionari del dipartimento di immigrazione 48 ore prima dell’arrivo della nave in Qatar. Questo procedimento permetterà di esaminare tutte le informazioni e autorizzare l’ingresso della nave ancor prima che attracchi.QTA e il Ministero dell’Interno hanno confermato che per la breve durata del loro soggiorno i crocieristi avranno i requisiti per ottenere un visto di transito per facilitare ulteriormente il loro ingresso.

CrociereDestinazioniGrandi naviMondoNewscrociereMsc FantasiaQatarQatar Tourism Authority

Airbnb, completata nuova raccolta fondi: vale 30 miliardi di dollari

Airbnb cresce senza sosta, anche sotto il profilo finanziario. La società per l’affitto di case e camere vale oggi 30 miliardi di dollari in base all’ultimo round di raccolta fondi, con la quale ha incassato 850 milioni di dollari. Lo riporta il Wall Street Journal citando alcune fonti, secondo le quali la nuova raccolta fondi punta ad allentare le pressioni su Airbnb per quotarsi, concedendo alla società più fondi da investire.

App e siti webEconomiaFinanzaNewsOnline travel e TecnologiaAirbnbBorsaFondi

Musement punta su turismo sportivo e ticketing: sarà official sponsor della Barcolana

Musement è Official Travel Partner della 48a edizione della Barcolana, la storica regata che animerà il golfo di Trieste il 9 ottobre con 2000 barche a vela, 25mila velisti e oltre 300mila spettatori e che sarà preceduta da un fitto calendario di eventi a partire dal 30 settembre. Amanti della vela e non solo potranno vivere l’evento da vicino, scegliendo tra le molte attività Musement dedicate: Pass per assistere alla regata da punti privilegiati,  corsi di vela nel Golfo del capoluogo friulano, tour nelle grotte del Carso, cene con chef stellati che si sfidano in barca e molto altro. Tutti i pacchetti sono acquistabili da sito e app di Musement e da www.barcolana.it. L’accordo segna un nuovo traguardo nella strategia di sviluppo dell’azienda, che oggi consolida ulteriormente il proprio ruolo di tour operator nel settore del turismo sportivo di livello, con un’offerta che spazia dalle esperienze legate al Giro d’Italia (di cui Musement è Official Travel Partner), alle migliori Golf Holidays, fino alle proposte per appassionati di Running, Kitesurf e molto altro. “Con centinaia di migliaia di visitatori presenti ad ogni edizione e una storia di quasi 50 anni, siamo entusiasti di sostenere la Barcolana come Travel Partner. La manifestazione non è solo un appuntamento per velisti, ma un evento che coinvolge tutto il territorio, tra musica, arte, cultura e natura. Grazie alle proposte Musement, chi ama questa manifestazione potrà godersi non solo l’emozione della vela, ma anche le innumerevoli bellezze ed eccellenze enogastronomiche che il territorio triestino ha da offrire, per vivere il vero spirito della Barcolana”, ha dichiarato Lorenzo De Salvo, Head of Sport Area di Musement.

GDS e sistemi di distribuzioneNewsOnline travel e TecnologiaOTA e metasearchBarcolanaMusementTurismo sportivo

Rocco Forte, raddoppio di lusso a Roma: apertura nel 2018

Rocco Forte Hotels annuncia l’apertura nel 2018 del suo secondo hotel a Roma. Già presente nella capitale con l’esclusivo Hotel De Russie, il Gruppo collaborerà con la divisione immobiliare di Reale Group per rinnovare e riqualificare l’Hotel De La Ville, che domina Piazza di Spagna, proprio nel cuore della città. Le 105 camere del nuovo hotel, analogamente all’Hotel de Russie e agli altri indirizzi del Gruppo, offriranno diverse categorie di lusso e comfort. E Olga Polizzi, director of design di Rocco Forte Hotels, giocherà un ruolo fondamentale nella ristrutturazione degli spazi, e insieme a lei lavoreranno alcuni dei migliori artigiani di Roma. I due alberghi romani si completeranno a vicenda, offrendo una combinazione di 226 camere e suite in grado di attrarre un’audience di viaggiatori esigenti che cercano l’eccellenza di servizio propria di Rocco Forte Hotels. “Siamo orgogliosi di aver raggiunto questo accordo che ci permette di essere presenti in una sezione del mercato specifica e di alto livello e di rafforzare il nostro posizionamento nel settore alberghiero di lusso – commenta Alberto Ramella, Direttore Generale di Reale Immobili -. Si tratta di un vantaggio competitivo determinante per la nostra Società e per tutto Reale Group, in grado di attribuire ulteriore valore al nostro core business”. La notizia segue il recente annuncio di espansione del Gruppo, che intende raddoppiare il numero degli alberghi nel corso dei prossimi cinque anni. Gli attuali dieci alberghi della collezione sono in gran parte in Europa, ma nel prosismo futuro il portfolio comprenderà anche mete come Jeddah, in apertura entro il 2016, e Shanghai, nel 2018.

Catene e alberghiHotel di lussoNewsSettore RicettivoHotel de la villeHotel de russiRocco Forte HotelsRoma

Bluvacanze seleziona 250 nuovi talenti del turismo

Il Gruppo Bluvacanze cerca 250 personal travel agent da inserire nel nuovo polo distributivo Blunet nei prossimi due anni. Si tratta della fase esecutiva del progetto Bluplanner, all’interno del piano strategico Blunet. E riguarda la nuova proposta di business rivolta a 250 talenti del turismo, ovvero liberi professionisti con profili professionali qualificati, dottati di diploma o laurea ed esperienza nel settore. Bluvacanze mette a disposizione dei propri Bluplanner supporto gestionale e amministrativo, le migliori condizioni commerciali con importanti TO, formazione e consulenza marketing.  “Bluplanner rappresenta un’ulteriore modalità di esercitare la consulenza turistica in linea con le nuove esigenze dei clienti”, afferma Domenico Pellegrino, amministratore delegato del Gruppo. La ricerca riveste carattere nazionale e si sviluppa contemporaneamente su 13 diverse sedi regionali, Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Lazio, Toscana, Marche, Umbria, Campania, Puglia, Sicilia, Sardegna. Il Gruppo, riporta Adnkronos, sta attivando il suo percorso di ricerca con la collaborazione di Articolo1 Permanent, società di recruiting specializzata nella selezione.  

Agenzie viaggi e NetworkFormazione e LavoroNewsOfferte di lavoro e nomineTour operator e Agenzie viaggiBlunetBluvacanzedomenico pellegrinopersonal travel agent

TripAdvisor: italiano il miglior tour enologico d’Europa

Mentre in molte zone d’Italia i viticoltori si apprestano a raccogliere il frutto del loro lavoro, TripAdvisor, il sito per la pianificazione e prenotazione di viaggi, omaggia gli amanti del vino di tutto il mondo rivelando i tour enologici più apprezzati dai viaggiatori internazionali del sito. Tra vigneti toscani, uve della Borgogna e vini californiani con questi tour enologici degustare il vino non può che rendere un viaggio indimenticabile. “Scoprire un Paese attraverso il suo patrimonio enologico può rappresentare un’interessante proposta per apprezzare una destinazione non solo per le sue bellezze architettoniche e paesaggistiche ma anche per i prodotti della sua terra” ha commentato Valentina Quattro, portavoce di TripAdvisor per l’Italia. “Con così tanti vigneti e tour enologici tra cui scegliere, vale la pena fare una ricerca su TripAdvisor prima della partenza. I posti disponibili per questi tour sono spesso limitati quindi è consigliabile prenotare in anticipo per non lasciarseli sfuggire”. Per numero e per posizioni i tour vinicoli italiani sono protagonisti indiscussi della classifica europea dei migliori tour conquistando ben quattro posizioni su dieci e occupando ben due gradini del podio, con Wine Tour in Tuscany in prima posizione e Tuscan Wine Tours by Grape Tours in terza posizione. Seguono in quinta e sesta posizione Tuscan Wine Tours with Angie e Wine Tours with Italy and Wine. Anche a livello globale i tour Italiani si distinguono aggiudicandosi due posizioni nella Top 10 mondiale con Wine Tour in Tuscany secondo e Tuscan Wine Tours by Grape Tours sesto. Primo a livello mondiale il tour californiano Squire Livery Tours. Se i tour enologici toscani occupano le prime quattro posizioni della classifica italiana e sono gli unici a rientrare nella top 10 del vecchio continente, anche nelle altre regioni non mancano proposte di degustazioni vini apprezzate dai viaggiatori. Il Veneto è rappresentato in classifica da Pagus Wine Tour a Verona (5°), Food Tours of Venice a Venezia (7°) e  Veronaround Tours (10°), mentre Lazio e Piemonte sono presenti rispettivamente con The Old Frascati Wine Tour a Frascati (8°), Travel Langhe Wine Tour a Neive (9°).

App e siti webDestinazioniEnogastronomiaItaliaLeisureNewsOnline travel e TecnologiaToscanatour enologicoTripAdvisorValentina QuattroWine Tour in Tuscany

Ad Anversa apre al pubblico la nuova Port House, firmata da Zaha Hadid

Dal 22 settembre 2016 un nuovo edificio domina lo skyline della città portuale di Anversa, nelle Fiandre: è la nuova Port House, centro direzionale che porta la firma prestigiosa dell’architetto Zaha Hadid (1950 – 2016). L’edificio consiste in due entità: la prima è il risultato del recupero della storica caserma dei vigili del fuoco e la seconda è un nuovo corpo in vetro che si caratterizza per un gioco costante e variabile di luce riflessa. La Port House di Zaha Hadid è destinata a diventare una nuova icona del nel quartiere ‘t Eilandje, già sede di altri innovativi progetti architettonici, come il MAS, e da qualche anno quartiere di tendenza.

DestinazioniEuropa e MediterraneoNewsAnversaNuova Port House

Car2go: le nuove Smart fortwo arrivano a Torino

Dopo Milano, le nuove smart fortwo debuttano nella flotta car2go di Torino. A partire da ottobre, anche il capoluogo piemontese  accoglierà i nuovi modelli di smart a due posti dedicati al servizio di car sharing a flusso libero del Gruppo Daimler. I nuovi veicoli sono equipaggiati con sistemi telematici di ultima generazione tramite cui l’utente potrà svolgere l’intero processo di noleggio esclusivamente via smartphone.   Nuove vetture e nuove tariffe: car2go ha introdotto, infatti, un nuovo sistema tariffario: ora noleggiare una car2go a due posti costa solo 0,24 centesimi al minuto, 13.90 € all’ora e 59 € per 24 ore comprensive di 200 km di noleggio. Inoltre, per i nuovi registrati, la quota di iscrizione è scesa a 9 € una tantum. Le nuove tariffe sono valide a Torino e in tutte le città italiane in cui il servizio è attivo (Milano, Roma e Firenze). “In Italia car2go ha raggiunto importanti traguardi” – ha dichiarato Thomas Beermann, CEO car2go Europe – “ed è per questo che abbiamo deciso di introdurre i nuovi veicoli nella flotta di Torino e Milano, riducendo le tariffe, e introducendo un nuovo processo di noleggio, ora effettuabile totalmente tramite App. Gli iscritti a car2go in Italia sono oggi 300.000 iscritti e questo ci stimola a impegnarci costantemente per rendere car2go più attraente per i nostri clienti e per andare incontro alle loro necessità, oltre che per aumentare la nostra quota di mercato”.

NewsTrasportiTrasporti su strada e su rotaiacar2goSmartTorino

Sogni nel Blu Allunga l’estate: da Verona a Lampedusa fino a metà ottobre

Dopo l’annuncio del prolungamento fino al 15 ottobre delle rotazioni charter operate da Milano Malpensa e da Bologna verso Lampedusa da Neos Air, il TO locale Sogni nel Blu annuncia il prolungamento fino a sabato 8 ottobre dei voli per l’isola siciliana anche dall’aeroporto di Verona. “Si tratta di una decisione presa sulla scorta delle richieste di prenotazione che continuano ad arrivare anche per date che vanno oltre quelle delle partenze che avevamo programmato a inizio stagione – spiega Antonio Martello, amministratore di Sogni nel Blu – Una scelta presa con piacere e che ci farà chiudere in bellezza un’estate che ha visto la nostra isola tornare al centro dell’interesse”. Lampedusa quest’anno ha visto nuovamente crescere in maniera decisa il numero dei suoi ospiti, grazie proprio ai collegamenti charter organizzati dagli imprenditori locali. “Raccogliamo i frutti degli investimenti sul nostro tradizionale bacino di utenza, che è quello del centro nord Italia – aggiunge Martello – Non a caso i picchi di arrivi sono stati da Lombardia e Veneto”. Ma anche altre regioni, come Emilia Romagna e Toscana, hanno registrato buone performance. Un motivo in più per prolungare l’estate di Lampedusa.  

DestinazioniItaliaNewsTour operatorTour operator e Agenzie viaggiLampedusaNeos AirSogni nel Blu

Marriott, completata l’acquisizione di Starwood: un polo da 5.700 strutture

Il matrimonio che sancisce la nascita del più grande gruppo alberghiero al mondo è stato fatto. Marriott International, Inc. ha infatti completato l’acquisizione di Starwood Hotels & Resorts Worldwide, Inc.. Marriott è ora in grado di offrire il portfolio di brand più completo, che comprende i migliori marchi lifestyle a livello internazionale e i brand leader nei settori del lusso e dei servizi esclusivi, nonché in quello dei resort e delle convention.  Il nuovo gruppo gestirà direttamente o in franchising oltre 5.700 strutture e 1,1 milioni di camere, rappresentando 30 leading brand di fascia media e di lusso in 110 paesi. Con il completamento dell’acquisizione, la distribuzione di Marriott è più che raddoppiata in Asia e in Medio Oriente. Da subito Marriott riconoscerà lo status dei membri sia in Marriott Rewards, che già comprende Ritz-Carlton Rewards, sia in Starwood Preferred Guest (SPG), consentendo ai membri di collegare i loro account e trasferire punti tra i vari programmi, così da usufruire di esperienze esclusive nei loro viaggi. Nella giornata di oggi, Marriott lancerà un microsito, dove tutti gli iscritti ai programmi fedeltà potranno informarsi sui nuovi vantaggi e collegare i loro account. “Durante i quasi 90 anni della nostra storia, non abbiamo mai smesso di cercare nuovi modi per prenderci cura dei nostri ospiti. Grazie agli affermati brand di Starwood, alle ottime strutture e al personale di talento, abbiamo aumentato enormemente le possibilità di offrire ai nostri clienti le migliori esperienze. Siamo consapevoli che, diventando la più grande società di gestione alberghiera del mondo, abbiamo la responsabilità di fornire l’ospitalità migliore, di offrire nuove opportunità ai nostri associati e di costruire la forza economica delle comunità che chiamiamo casa”, ha dichiarato J.W. Marriott, Jr., Executive Chairman e Chairman del Board di Marriott International. Con l’acquisizione, il Board di Marriott passa da 11 a 14 membri con l’aggiunta di Bruce Duncan, ex Chairman del Board di Starwood Hotels & Resorts Worldwide, Inc. nonché President, CEO e Director di First Industrial Realty Trust, Inc.; Eric Hippeau, partner di Lerer Hippeau Ventures; Aylwin Lewis, Chairman e CEO di Potbelly Corporation. Arne Sorenson rimane President e Chief Executive Officer di Marriott International e la sede centrale di Marriott a Bethesda, Maryland. Secondo le previsioni, i costi complessivi della fusione ammonteranno a circa 140 milioni di dollari. Marriott intende intraprendere i passi necessari per far sì che il debito di Starwood sia pari passu con il debito di Marriott International entro la fine del 2016. Marriott intende inoltre mantenere il merito creditInterizio investment grade e continuare a gestire con prudenza il bilancio dopo la fusione.

Catene e alberghiEconomiaFeaturedFinanzaNewsSettore RicettivoMarriott InternationalStarwood Hotels & Resorts

Brad is single, lo slogan di Norwegian per promuovere i voli a Los Angeles

Una nuova campagna creativa di Norwegian Airlines sfrutta la notizia della separazione tra Brad Pitt e Angelina Jolie per promuovere i propri voli negli Usa. “Brad è single” lo slogan usato per questa campagna di real time marketing in inglese e norvegese. Norwegian ha abituato i suoi fan a diverse campagna creative negli ultimi tempi, seguite dalla storica agenzia M&C Saatchi. Ricordiamo, ad esempio, quella che sfruttava la bandiera norvegese per ricavarne altre e un’altra promozione sempre per Los Angeles che utilizzava gli emojii per farne un rebus    

EconomiaMarketing e comunicazioneNewsTrasportiTrasporti aereiNorwegianNorwegian Airlines

Airbnb, la carica dell’Italia: 2,4 milioni i viaggiatori. Salento e Trapani le mete preferite

Estate record in Italia per Airbnb, che ha accolto oltre 2,4 milioni di viaggiatori, il 58% in più rispetto al 2015. L’80% proviene dall’estero e la media della permanenza è stata di oltre 4 giorni. Le mete estive più visitate sono state il Salento, Trapani e la costa della Sicilia. Se oltre 400 mila italiani sono rimasti entro i confini nazionali scegliendo Airbnb, quelli che hanno scelto invece di visitare il mondo hanno preferito Barcellona, Londra, Ibiza e Parigi. Più in generale, riporta l’Ansa, oltre 16 milioni di persone sono arrivate in Europa, nei tre mesi estivi, con una crescita del 70% rispetto ai 9,2 dell’anno precedente. Gli europei amano restare nel continente: in oltre 12,5 milioni hanno infatti deciso di trascorrere le ferie restando in Europa. La Francia continua a restare la nazione più visitata con 3,6 milioni di viaggiatori, che quest’anno si sono concentrati soprattutto nelle città di Parigi, Marsiglia, Lione e Tolosa.

App e siti webExtralberghieroNewsOnline travel e TecnologiaSettore RicettivoSocial e Web marketingAirbnbFranciaItaliaSalentoSiciliaTrapani

Guerra nei cieli: Wto accusa l’Ue di aver favorito Airbus a spese di Boieng

Si prospetta una dura battaglia nei… cieli. Il Wto, l’Organizzazione per il commercio mondiale, ha infatti dichiarato che l’Unione europea non è stata in grado di controllare gli aiuti per miliardi di dollari elargiti ad Airbus, incoraggiando Washington a chiedere una immediata interruzione dei sussidi che peserebbero sull’occupazione Usa. Come riporta Reuters, questo pronunciamento del Wto è solo l’ultima puntata di una disputa sugli aiuti al costruttore europeo di aeromobili che va avanti in maniera aspra da 12 anni. Secondo il Wto, l’Ue non ha rispettato già in precedenza la maggior parte degli impegni inerenti al commercio mondiale accordando, tra l’altro, prestiti per miliardi di dollari ad Airbus in un decennio. Tali prestiti hanno provocato “una reale e sostanziale” perdita per il concorrente Usa Boeing, sostiene ancora il Wto.

NewsTrasportiTrasporti aereiAirbusBoeingUeWto

Alitalia, oltre 200 voli cancellati per lo sciopero. “Pura follia” dice Ball

Sono oltre 200 i voli di Alitalia cancellati nella giornata di oggi per lo sciopero di 24 ore proclamato da Anpac, Anpav e Usb. La protesta ha coinvolto 26 mila passeggeri. Il 70% è stato avvertito e riprotetto dalla compagnia, scrive AdnKronos e, nell’ambito di questa cifra, il 90% ripartirà in giornata. Nei giorni scorsi Cramer Ball, amministratore delegato di Alitalia, aveva mandato una mail a tutti i dipendenti sottolineando che lo sciopero era “una pura follia” che metteva a rischio lo sviluppo dell’azienda, danneggiando il lavoro fatto per risanare e rilanciare la compagnia e ricostruire la sua immagine con i passeggeri. Posizione ribadita oggi dal top manager, che è intervenuto in diretta dall’aeroporto di Fiumicino, alla trasmissione ‘L’Aria che tira’ su La7. “Sono mesi difficili, è un periodo complesso per Alitalia – ha sottolineato Ball – Ma non sono stati i sei mesi più difficili della mia carriera. Lo sciopero è pura follia poiché danneggia l’intenso lavoro svolto negli ultimi mesi per ricostruire la compagnia. Abbiamo compiuto enormi passi avanti per ricostruire la sua immagine e risanare i conti. Lo sciopero danneggia tutto questo e soprattutto i clienti”.

FeaturedNewsTrasportiTrasporti aereiAlitaliaCramer Ballsciopero

Lastminute.com festeggia i dati semestrali comprando un social network

Il gruppo Lastminute.com ha comunicato i risultati del primo semestre 2016 con dati molto positivi per il colosso svizzero dell’online travel: le revenue si sono attestate a 133,2 milioni di euro, in crescita dell’8,2%, mentre l’Ebidta rettificato è stato di 17,3 milioni, 5 volte superiore a quello del primo semestre 2015. Risultati commentati positivamente dal Ceo del gruppo Fabio Cannavale: “Il primo semestre 2016 è il risultato di un 2015 particolarmente sfidante in cui il nostro principale obiettivo è stato quello di ottenere la massima efficienza dal processo di ristrutturazione messo in atto”. E i buoni risultati, a quanto pare, sono subito stati reinvestiti: Lastminute.com ha infatti rilevato, il social network Wayn, storica community di viaggiatori nata nel 2002 e che oggi conta circa 20 milioni di iscritti e 2 milioni di visitatori unici al mese. Numeri che non hanno consentito loro di tenere il passo con i social network del momento ma che rappresentano comunque una base di iscritti che farebbe gola a qualunque player del settore. L’acquisizione non avrà impatto sul conto economico del gruppo in quanto è stata realizzata nella forma di scambio di asset. Ha invece una notevole valenza strategica per la nuova business unit di Lastminute.com dedicata all’advertising, The Travel People, di cui avevamo scritto a luglio. Marco Corradino, Chief Audience Architect di lastminute.com group infatti ci spiega: “Wayn si integra perfettamente con il nostro gruppo. Il loro team ha creato una coinvolgente community di viaggiatori che si diverte condividendo milioni di recensioni di viaggio. Un business complementare al nostro che può diventare l’hub dei contenuti di tutto il nostro gruppo” Jerome Touze, co-fondatore di Wayn ha aggiunto: “E’ fantastico far parte di un’organizzazione così dinamica con così tanti brand iconici. Combinando le rispettive capacità è audience saremo in grado di aiutare gli inserzionisti a raccontare storie rilevanti al proprio pubblico”

App e siti webFeaturedNewsOnline travel e TecnologiaOTA e metasearchFabio CannavaleLastminute Grouplastminute.comWayn

Confindustria Alberghi: estate in “chiaro scuro”. Bene il mare, meno le città d’arte

Bene il mare, meno e città d’arte. Ecco il bilancio per il settore alberghiero italiano, che parla di un’estate in chiaro scuro. I dati di Confindustria Alberghi confermano che le destinazioni mare, anche alla luce del quadro geopolitico del Mediterraneo, hanno fatto segnare una crescita che in termini di occupazione supera il 4,5%. Una clientela che si è mantenuta prevalentemente italiana, ma che ha fatto segnare una crescita del 3,5% nella componente straniera. Ben diverso il quadro delle città d’arte che a partire da giugno mostrano un’inversione di tendenza rispetto ai trend positivi degli ultimi due anni. Una contrazione, secondo i dati rilevati dall’Osservatorio di Confindustria Alberghi, del 4,5% medio di occupazione (Mi: -12,9%; Fi: -3,6%; Ve: -4,6%; Rm: 1,2%) pure a fronte di una complessiva riduzione dei prezzi praticati. “Un campanello di allarme – dichiara Giorgio Palmucci, Presidente di Associazione Italiana Confindustria Alberghi – che dopo mesi di lenta ma continua ripresa, dobbiamo analizzare con molta attenzione. E’ proprio il turismo delle città d’arte la componente più identitaria e strutturale dell’offerta turistica italiana e non possiamo permetterci battute di arresto. Certamente i risultati del mare sono di grandissima importanza e dovremo cercare di confermarli con un’offerta sempre più attenta e qualificata. Il nostro turismo però ha bisogno di una crescita armonica che coinvolga tutti i segmenti ed attivi anche i tanti attrattori che sono ancora da scoprire nel nostro territorio. Su questo può e deve giocare un ruolo fondamentale il Piano Strategico del Turismo nazionale che il Consiglio dei Ministri dovrà approvare a breve. Una visione organica che affronti una serie di priorità ormai imprescindibili, come il riordino dell’offerta in una logica di trasparenza della domanda, in un quadro complessivo di sviluppo armonico del settore. Un passaggio questo che i dati dell’estate 2016 rendono quanto mai attuale e necessario”.

Analisi e StudiCatene e alberghiDestinazioniItaliaNewsSettore RicettivoStudicittà d'arteConfindustria AlberghiGiorgio Palmuccimare italiaMediterraneo