Ultime news sul turismo

Mammut clonati: il progetto per attrarre turisti in Siberia

Sembra un progetto da Jurassic Park: ricreare i mammut in laboratorio, con la clonazione. Invece, riportare in vita gli elefanti pelosi estinti da migliaia di anni sarebbe un progetto già in corso. Vi starebbero lavorando, a quanto scrive Italia Oggi, scienziati russi e coreani. I laboratori sono nell’Università Federale Nord-Orientale di Yakutsk, la città più fredda al mondo, capoluogo della Sacha-Yacuzia in Siberia. Obiettivo di tutta l’operazione è quello di creare un grande museo, un centro di ricerca per studiare l’antico pachiderma e la colazione dello stesso, così da attrarre nell’estremo nord del mondo il maggior numero di turisti. “Quando il centro dedicato ai mammut sarà aperto all’Università”, ha detto all’Interfax il professor Woo-Suk Hwang, “vedremo grandi progressi nella ricerca paleontologica e arriveremo più vicini alla meta finale”. Il legame tra questa egida regione siberiana e i mammut però dura da diverso tempo: nel 2012 qui è stato trovato il corpo di una cucciola di mammut – chiamata Yuka – perfettamente conservato nello strato di permafrost. E in Yakutia sono stati trovati tanti animali preistorici: il museo potrebbe essere la location giusta per ospitarli.

DestinazioniMondoNewsMammutSiberiaYacuzia

La Puglia presenta il nuovo piano strategico per il turismo

La Puglia ha presentato al Mibact il nuovo Piano Strategico per il Turismo 2016-2025, che prevede investimenti per 42 milioni di euro in promozione, dai fondi Ue 2014-2020. I punti focali del piano sono tre: destagionalizzazione, cluster di prodotto, formazione degli operatori. L’assessore Loredana Capone ha sottolineato che il documento è l’approdo di un percorso iniziato il 22 marzo con numerosi incontri sul territorio regionale, focalizzati su 6 temi di discussione (prodotto, promozione, innovazione, infrastrutture, accoglienza e formazione), che hanno coinvolto 1252. Uno sforzo apprezzato da Franceschini, che ha dichiarato “Con la Puglia, prima Regione a presentare il piano, c’è piena sintonia per ampliare e qualificare l’offerta turistica in Italia e all’estero”.  

DestinazioniEnti localiIstituzioni ed enti del turismoItaliaNewsmibactPiano Strategico per il Turismo 2016-2025puglia

Eden Viaggi- Hotelplan Italia: la partecipazione di Gattinoni Travel Network non fa parte dell’operazione

A integrazione delle comunicazioni inviate ieri in merito all’operazione Eden Viaggi e Hotelplan Italia, il Gruppo Gattinoni precisa che: “Eden Viaggi rileva il ramo d’azienda Hotelplan Italia con tutte le attività di Tour Operating. Nell’operazione non rientrano partecipazioni e altri componenti della Società attuale Hotelplan Italia tra cui la partecipazione alla compagine societaria di Gattinoni Travel Network Srl e della controllata Gattinoni Mondo di Vacanze Srl. La partecipazione di Gattinoni Travel Network non fa quindi parte dell’operazione di acquisizione di Eden Viaggi, ma rientra sotto il totale controllo del Presidente del Gruppo, Franco Gattinoni. “Sono soddisfatto dell’operazione perché coerente con quanto da me sempre sostenuto: l’indipendenza della distribuzione dalla produzione. Agenzie e TO possono e devono collaborare ma nel rispetto dei propri ruoli e nell’interesse comune verso il mercato turistico e verso il cliente finale, patrimonio di tutti”, ha detto Franco Gattinoni.

Agenzie viaggi e NetworkEconomiaNewsTour operatorTour operator e Agenzie viaggiEden Viaggifranco gattinoniGruppo GattinoniHotelplan Italia

Ryanair: da settembre per chi viaggia con bambini fino a 12 anni sarà obbligatoria la scelta del posto

Ryanair ha annunciato che dal 1° settembre sarà obbligatorio per gli adulti che viaggiano con bambini di età inferiore ai 12 anni acquistare la scelta del posto, ma l’acquisto sarà gratuito per i posti dei bambini. Ryanair ha deciso di introdurre questa regola dopo un’intensa stagione estiva caratterizzata da un elevato load factor dei voli (94% di load factor), in cui molte famiglie in viaggio con bambini non hanno riservato i posti a sedere e hanno quindi ricevuto una assegnazione di posti causale, in cui non sempre i genitori e i bambini erano vicini. Il personale di cabina ha prestato assistenza alle famiglie per riposizionare i clienti in viaggio con bambini piccoli, ma ciò causando un rallentamento nelle operazioni di imbarco.

NewsTrasportiTrasporti aereiRynairscelta del posto

Qatar Airways, continua la scalata a IAG

Qatar Airways prosegue la sua salita nel capitale di International Airlines Group (IAG). La compagnia basata a Doha, che al momento detiene il 15,7% della casa madre di British Airways e Iberia,  potrebbe approfittare della debolezza del titolo – dovuta alla Brexit – per fare shopping di ulteriori quote. Secondo Bloomberg, Qatar Airways potrebbe annunciare presto di aver raggiunto il 20% d’IAG. Insomma, Qatar Airways continua la sua campagna acquisti, dopo aver recentemente rilevato il 49% di Meridiana e il 10% di Latam.

EconomiaFinanzaNewsTrasportiTrasporti aereiIagLatam AirlinesMeridianaQatar Airways

Fidenza Village si espande e punta su Incoming e Mice

E’ nell’ordine dei 30 milioni di euro l’investimento che porterà l’outlet Fidenza Village entro dicembre 2016 a un’espansione di 3000 metri quadri con 20 nuove boutique e numerose opportunità di lavoro. Un progetto volto a rafforzare il marchio del gruppo Value Retail sia come destinazione di shopping tourism che per quanto riguarda l’offerta Mice. Silvia Tagliaferri, tourism director di Fidenza Village, spiega come l’outlet centre nel 2015 abbia avuto una crescita costante con un trend positivo anche nel 2016: “Nel primo trimestre di quest’anno le vendite Tax Free generate solo dagli ospiti stranieri sono cresciute del 24%, mentre quelle dei soli ospiti cinesi del 41%” “Sull’incoming – prosegue – il target principale è stato composto da Cina e Russia, ma stiamo registrando ottimi risultati anche in termini di turisti provenienti dal Medio Oriente, sud-est asiatico, dalla Corea del Sud e dal Giappone.  Il mercato europeo – Germania, Svizzera, Francia, Regno Unito – resta comunque fondamentale, soprattutto durante l’estate e le festività, essendo molto legato alla stagionalità” Un successo costruito con partnership strategiche con i programmi frequent flyer delle principali compagnie aeree e l’accordo con operatori mirati come la compagnia di crociere di lusso SilverSea e la catena Hilton Worldwide. “Nel segmento MICE – aggiunge Silvia Tagliaferri – Fidenza Village rappresenta una vera e propria destinazione congressuale e incentive completa e inedita, con servizi e spazi su misura: il Villaggio, infatti, mette a disposizione una raffinata ospitalità, escursioni sul territorio e tariffe speciali sfruttando una posizione logisticamente strategica che ci pone in un’area facile da raggiungere da importanti città come Milano, Bologna, Parma e Brescia” Il punto di forza del centro è il “corporate programme” a cui hanno aderito più di 100 aziende e che mette a disposizione delle società una serie di vantaggi come sconti dedicati, trattamenti Vip, trasporto agevolato e inviti a eventi privati durante tutto il corso dell’anno. “Il programma – conclude Tagliaferri – prevede anche la possibilità di realizzare attività d’intrattenimento, di trasformare l’intero Villaggio in un set esclusivo per lanci di prodotto o eventi dedicati all’insegna del glamour. Inoltre, mettiamo a disposizione la nostra Lounge, una sala multifunzionale e modulare di 95 metri quadrati divisibile in tre sezioni, con capienza di settanta posti a platea, modernamente arredata con ogni accorgimento necessario per seminari formativi, colazioni di lavoro, meeting aziendali, programmi per delegazioni aziendali ma anche lanci di prodotto, conferenze stampa, team building e corsi di business etiquette”.

Corporate travelDestinazioniItaliaLeisureMice e Business travelNewsShoppingBusiness TravelFidenza VillageincomingMiceShopping tourism

Turchia, turismo sempre più giù

Procede implacabile il crollo del Turismo in Turchia. A giugno, il numero di visitatori stranieri ha registrato un calo superiore al 40% rispetto all’anno precedente, raggiungendo il suo livello più basso: solo 2,44 milioni di persone, in base ai dati riferiti dal ministero del Turismo, rispetto ai 4,1 milioni dello stesso periodo del 2015. Una picchiata inarrestabile, dopo i record negativi dei mesi precedenti, che adesso neppure il ritorno dei preziosi turisti russi – dopo la distensione tra Erdogan e Putin – potrebbe bastare a frenare. Pesantissimo è stato il crollo dei visitatori dalla Germania (-37,8%) e dal Regno Unito (-34,7%), i primi 2 mercati per il Paese; ma inesorabile è anche il calo degli italiani (-62,8%).  

DestinazioniEuropa e MediterraneoTurchiaturismo

Unire arte e sport in un percorso turistico? Ci pensa il golf

Arte & Golf è un torneo amatoriale con 25 tappe in tutta Italia giunto alla sesta edizione che abbina la passione per il green alla fruizione di performance artistiche lungo il percorso. Sponsor importanti, una media di 120 giocatori per tappa, i circoli più prestigiosi d’Italia, un testimonial d’eccezione (Costantino Rocca, il più celebre golfista italiano) ed un format che unisce golf e arte sono gli ingredienti che hanno reso Arte & Golf il torneo amatoriale di riferimento per i golfisti in cerca di nuovi stimoli in un contesto esclusivo e decisamente corporate, ideale quindi anche per attività di team building e networking che permettono di fare business giocando. “E’ proprio questo il plus che consente ad Arte & Golf di crescere ogni anno e di ampliare il portfolio grazie a nuovi sponsor e nuovi golfisti provenienti dal bacino delle aziende partner” – racconta Adriano Vicini, creatore e Brand Manager del progetto. Il trofeo 2016 è quasi giunto al termine: dopo le 4 tappe previste ad agosto si terrà la finale nazionale il 9 settembre all’Arzaga Golf Club. I migliori golfisti di questa edizione inoltre potranno partecipare alla finale internazionale in Portogallo presso il Club Med Da Balaia. Intanto fervono i preparativi per l’edizione 2017: per la parte Sponsorship & Partnership, Arte & Golf ha scelto di avvalersi della consulenza di Brandsavetheworld , realtà di Ambassadoring in ambito Lifestyle, Fashion, Turismo e Real Estate creata da Nicola Romanelli (ex Manager Club Med) che spiega: “Brandsavetheworld lavorerà al fianco di Arte & Golf nella selezione dei Partner interessati ad investire nel golf per ottenere visibilità, ma soprattutto contatti strategici nelle aree più business d’Italia.” – spiega Nicola Romanelli – “Intercettiamo l’esigenza di visibilità delle aziende in contesti privilegiati come quello del Golf, lavorando su di un networking territoriale che possa favorire nuovo business ed iniziative trasversali”.

Arte e CulturaCorporate travelDestinazioniItaliaLeisureMice e Business travelNewsSport ed eventiArte & Golfbrandsavetheworld

Il Volo dell’angelo e un nuovo boutique hotel nel borgo di Laurino, nel Parco del Cilento

Anche il Parco Nazionale del Cilento avrà la sua Zip-line, il salto nel vuoto tra due montagne reso celebre dal più noto “Volo dell’Angelo” in Basilicata, tra Castelmezzano e Pietrapertosa. Verrà infatti inaugurata il 30 luglio a Laurino la nuova attrazione Allegroitalia Salto Cilento, un impianto costato 2,3 milioni di euro e finanziato con fondi europei, che consentirà di percorrere sospesi ad un’altezza tra i 400 e i 500 metri il tratto di 600 metri in linea d’aria che collega il monte Cervati al comune di Laurino attraversando le gole del fiume Calore. La salita al monte sarà possibile attraverso una monorotaia, anch’essa di nuova costruzione che permetterà ai turisti di raggiungere l’impianto. La struttura sarà gestita dal gruppo alberghiero AllegroItalia che nella cittadina campana, antico borgo medievale, inaugurerà un nuovo boutique hotel di 12 camere, ricavate dalla riqualificazione dell’antico monastero del 1300 della località cilentana. Il gruppo pensa in questo modo di offrire pacchetti che comprenderanno il soggiorno in hotel e l’esperienza del salto nel vuoto. Per chi vorrà invece provare solo la nuova attrazione i costi saranno indicativamente di 5 euro per l’utilizzo della monorotaia e di 20 euro per il volo. Il Volo di Laurino e il nuovo boutique hotel fanno parte di un piano più ampio per il rilancio del Parco del Cilento come destinazione turistica che comprende anche percorsi di trekking nelle gole del fiume Calore, rafting in canoa e appuntamenti culturali come il tradizionale festival Jazz che anima l’estate laurinese.  

DestinazioniItaliaLeisureSport ed eventiAllegro HotelsAllegro ItaliacilentoSaltocilentoVolo dell'AngeloVolo di LaurinoZip line

Piano strategico del turismo: decongestionare, allungare la permanenza e digitalizzare le parole d’ordine

Spostare i flussi dalle grande città e dalle spiagge verso i borghi e le zone dell’interno, e seguirli grazie al digitale in ogni momento del loro viaggio: ecco, in estrema sintesi, le direttrici del Piano strategico per il turismo per promuovere l’ospitalità italiana nel periodo 2017-2023. Come riporta La Repubblica, il cambio di passo è quantomai necessario: il numero dei visitatori stranieri in arrivo nel nostro Paese cresce (+4,3% nel 2015), ma la permanenza media dal 2001 è scesa da 4,1 a 3,6 giorni. L’Italia è al quinto posto globale per arrivi internazionali e al settimo per ricavi: insomma, risultati “decisamente sotto le potenzialità”, afferma il piano. “Dobbiamo far rimanere i turisti più a lungo, farli spendere di più e destagionalizzare gli arrivi”, ha detto il sottosegretario Dorina Bianchi, che ha diretto il tavolo tra ministero, Regioni e operatori del settore da cui ieri è uscita la bozza definitiva del piano. Basta “sovra-sfruttamento di grandi mete e prodotti maturi”: il piano prevede di mappare, accanto alle solite destinazioni, quelle “emergenti” e quelle “nuove”, con le indicazioni delle regioni.  A cominciare dalle 21 città candidate a capitale europea della cultura, da Ravenna alla vincitrice Matera, dai circa cinquanta  siti Unesco italiani, dai parchi naturali ai cammini storici. Tra gli interventi più urgenti, riconosce il piano, c’è quello della digitalizzazione: otto turisti su dieci pianificano il viaggio su Internet,. Sul fronte delle strade digitali, l’Italia è messa male: ad esempio, solo il 29% degli alberghi accetta prenotazioni dirette via web. “Il piano prevede di indirizzare i fondi già stanziati dal governo per banda larga e wi-fi alla copertura delle aree turistiche, offrendo al visitatori accesso gratuito alla Rete con un unico login in tutto il Paese, in modo da poterli seguire e assistere durante il percorso, raccogliendo dati preziosi sulle loro preferenze. Si punta a costruire un database e una piattaforma informatica unici per “Destinazione Italia”, su cui potranno appoggiarsi i siti di Regioni e territori” scrive La Repubblica. Infine, Bianchi rassicura sui fondi necessari per mettere in atto tutto ciò: “Non mancano, tra budget dei vari ministeri, fondi regionali e europei, incentivi per le startup”. Adesso bisognerà aspettare settembre, quando il documento dovrà essere approvato in Cdm, per sapere nei numeri budget, obiettivi e pure a chi andrà la regia dell’operazione che riunisca tutto sotto il brand Italia. “Abbiamo cambiato metodo, la vera novità è che questo piano nasce dal basso”, dice Bianchi. “I rapporti con gli enti locali sono ottimi”.

DestinazioniFeaturedIstituzioni ed enti del turismoItaliaNewsDorina BianchiPiano Strategico per il Turismo 2016-2025

Volotea: per l’inverno 5 rotte da Napoli

Per Volotea la stagione invernale 2016 si prospetta come un momento di consolidamento delle rotte dall’Italia. Così come a Catania, la compagnia ha confermato le rotte attuamente operative da Napoli. Continueranno quindi i c9ollegamenti per Palermo, Trieste, Verona e Genova, con quest’ultima che passa da 4 a 7 frequenze settimanali. Inoltre, durante il periodo delle feste di fine anno sarà  ripristinato il volo su Cagliari.

NewsTrasportiTrasporti aereiNapoliVolotea

Meliá Hotels International nell’Ibex 35: è tra le big della Borsa di Madrid

Meliá Hotels International dal prossimo 08 agosto 2016 farà parte del IBEX 35, l’indice del mercato azionario spagnolo, dopo la partenza di FCC e come conseguenza della revisione straordinaria condotta dal Technical Advisory Committee e pubblicato dalla Spanish National Securities Market Commission. L’IBEX 35 è l’indice della Borsa di Madrid che comprende i 35 Titoli a maggior capitalizzazione: è la seconda volta che la società Meliá Hotels International fa parte all’indice delle imprese con i più alti livelli di liquidità in Spagna. Con una capitalizzazione di mercato di circa 2,4 miliardi di euro, Meliá Hotels International ritorna nel più importante indice del mercato azionario in Spagna. Le società incluse nell’indice ottengono una maggiore visibilità sul mercato, nonché un maggiore accesso ai fondi di investimento TIER 1 e fondi di investimento legati all’indice Ibex. Gli eventi che hanno permesso alla società guidata da Gabriel Escarrer di tornare nell’IBEX 35 includono il miglioramento della liquidità del titolo sulla base di un aumento di capitale e del flottante (la quota azionaria di una società diffusa sul mercato); il tutto è reso possibile grazie al consolidamento del bilancio aziendale patrimoniale ed al costante progresso, negli ultimi anni, da parte della società in materia finanziaria. 

Catene e alberghiEconomiaFinanzaNewsSettore RicettivoBorsa di MadridGabriel EscareMeliá Hotels International

Ad Atlantia con EDF Invest il 60% dell’aeroporto di Nizza

Atlantia in consorzio con EDF Invest è stato scelto quale migliore offerente ai fini dell’aggiudicazione del 60% del capitale detenuto dallo Stato nella società che controlla gli aeroporti della Costa Azzurra, ovvero Nizza, Cannes-Mandelieu e Saint Tropez. “L’aeroporto di Nizza è un asset unico, a servizio di una delle più importanti destinazioni turistiche mondiali, con un forte potenziale di crescita”, ha detto Giovanni Castellucci, amministratore delegato del gruppo che gestisce gli aeroporti romani. Secondo Castellucci, le potenzialità si esprimeranno “sia nelle attività aviation, grazie alla costante crescita dei passeggeri internazionali, attesa anche dallo sviluppo di nuovi mercati, sia nelle attività non aviation, grazie alla prospettata espansione dell’offerta verso la fascia alta di clientela. L’operazione si inserisce perfettamente nel quadro delle nostre strategie di crescita negli aeroporti di destinazione globale”. Al momento i termini e le condizioni dell’offerta sono oggetto di accordo di riservatezza con lo Stato francese. L’aeroporto di Nizza è il terzo aeroporto in Francia dopo i parigini Charles De Gaulle e Orly. Il consorzio offerente è costituito al 75% dal Gruppo Atlantia e al 25% da EDF Invest.

EconomiaFeaturedInfrastruttureNewsTrasportiaeroporto di NizzaAtlantia EDF Ivest

Ryanaldo: Ryanair dedica un aereo a Ronaldo

Continua il periodo d’oro di Cristiano Ronaldo. Appena laureato campione d’Europa, CR7 ha ricevuto da Ryanair il riconoscimento di un aereo dedicato, il Ryanaldo. E a Funchal, il paese natale dell’isola di Madeira dove ha appena inaugurato il suo albergo, l’amministrazione locale ha deciso di intitolare a lui l’aeroporto. Il Pestana CR7 Hotel è solo il primo di una catena di hotel extra-lusso (i prossimi apriranno a Lisbona, Madrid e New York) pensati per celebrare la vita e la carriera del giocatore

NewsTrasportiTrasporti aereiRonaldoRyanairRynaldo

Progetto fari al bis: altri 20 in gara per le concessioni

Il bando dedicato ai fari è pronto a concedere bis. Lo ha appena comunicato l’Agenzia del Demanio, annunciando la messa in gara delle concessioni, fino a un massimo di 50 anni, di altri 20 beni dello Stato. L’iniziativa è frutto della collaborazione tra l’Agenzia, Difesa servizi spa, il Ministero della Difesa e quello dei Beni culturali. Come riporta Il Sole 24 ore, la ricaduta complessiva dell’operazione è stimata attorno ai 20 milioni di euro per un incasso di oltre 340 mila euro di canoni annui che equivalgono, per tutto il periodo considerato, a oltre 7 milioni di euro. Tra le strutture messe a disposizione in questa edizione del bando (i primi 11 fari sono stati messi in gara lo scorso ottobre) ci sono alcune autentiche chicche. Per quanto riguarda i fari, ad esempio, quello di Capo Rizzuto a Isola di Capo Rizzuto (Kr), della Guardia a Ponza (Lt) e di Punta Libeccio nell’isola di Marettimo (Tp); per quanto riguarda gli altri beni, si passa dal Convento San Domenico Maggiore Monteoliveto a Taranto, al Padiglione Punta del Pero a Siracusa, fino allo Stand Florio a Palermo. Come ha sottolineato il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan, l’operazione è un esempio di come “trasformare una fonte di costo in una fonte di reddito e, allo stesso tempo, anche in qualcosa di bello”.

DestinazioniItaliaNewsbisconcessionifari

Alitalia, a ottobre decolla il nuovo volo Roma-Tenerife

Alitalia rafforza la sua presenza in Spagna grazie al nuovo volo diretto Roma-Tenerife che sarà inaugurato il prossimo 30 ottobre.  I voli Roma-Tenerife verranno effettuati due volte alla settimana con orari che consentono ai passeggeri Alitalia in partenza da diverse città italiane e internazionali di raggiungere le Canarie grazie a comode coincidenze a Roma Fiumicino. Da Roma Fiumicino il nuovo volo per Tenerife (aeroporto Tenerife Sud) partirà ogni sabato e domenica alle ore 9.30 con arrivo alle 13.15 (orario locale). Il volo di ritorno da Tenerife decollerà alle ore 14.05 (orario locale) per arrivare a Roma alle 19.30. Il collegamento sarà effettuato con aerei Airbus A320 allestiti in due classi di viaggio, Business ed Economy. Alitalia serve otto destinazioni in Spagna: Madrid, Barcellona, Valencia, Malaga, Bilbao e, durante l’estate, Palma di Maiorca, Ibiza e Minorca.

NewsTrasportiTrasporti aereiAlitaliaRoma FiumicinoSpagnaTenerife

La vacanza nei Summer Camp negli Stati Uniti ora piace ai quarantenni

Negli Stati Uniti le vacanza in Summer Camp, la versione americana delle nostre colonie per vacanze, oggi piace sempre di più agli adulti. Come riferisce la Stampa, secondo i dati dell’ACA (American Camp Association) quest’anno sono stati 14 milioni gli adulti che si sono iscritti a un camp estivo.  La tendenza non è nuova (avete presente Dirty Dancing? Il film era ambientato in un summer camp per famiglie, negli anni cinquanta), ma da qualche anno sono sempre di più i camp che puntano specificamente sul target adulto. Le location sono le più diverse, ma sempre in mezzo alla natura, e con un programma comunitario di attività a cui dedicarsi, dallo sport ai laboratori artistici, dai corsi di ballo a quelli di falegnameria. Alcuni camp, poi, puntano sul “digital detox”, e cioè sulla rinuncia volontaria all’utilizzo dei device digitali che hano una presenza sempre più ingombrante nella vita quotidiana.  

DestinazioniExtralberghieroMondoNewsSettore RicettivoACAStati UnitiSummer Camp

Bacco & Baccalà, abbinamenti golosi nel vicentino

Domenica 18 settembre 2016 torna a Villa Sesso Schiavo di Sandrigo (VI) Bacco & Baccalà, il banco d’assaggio organizzato da Ais Veneto e Pro Sandrigo nell’ambito della 29esima Festa del Bacalà alla Vicentina. Dopo il successo della prima edizione, è stata ampliata la selezione di vini proposti per il loro abbinamento al Bacalà alla Vicentina. Oltre a Vespaiolo, Durello e Tai Rosso, gli autoctoni locali che da sempre si contendono lo scettro di miglior abbinamento territoriale, troveranno spazio bollicine, vini bianchi di buona struttura e rossi di medio corpo, tutti candidati all’abbinamento con il celebre piatto tradizionale. Quaranta le aziende presenti, di cui alcune estere, con 150 etichette in mescita. In programma anche una degustazione guidata di tre abbinamenti insoliti, prenotabile all’ingresso. Bacco & Baccalà sarà aperto dalle ore 14.30 alle 20 e oltre alle sale della villa cinquecentesca, i visitatori potranno contare sugli spazi del grande parco circostante. Ad ogni ora si potrà degustare un piatto a base di baccalà: dalle 15 alle 16 Crostini con Baccalà mantecato, dalle 16 alle 17 Baccalà alla Livornese, dalle 17 alle 18 Pizza al Baccalà, dalle 18 alle 19 Baccalà alla mediterranea e infine dalle 19 alle 20 il Bacalà alla Vicentina. Inoltre, per tutto il pomeriggio si potranno assaggiare la Tartare di carne proposta dall’azienda Campogallo di Pozzoleone, il formaggio Piave Lattebusche e la piccola pasticceria di Loison. Durante il pomeriggio la Venerabile Confraternità del Bacalà e il Gruppo Ristoratori del Bacalà proporranno una dimostrazione su come si prepara il Bacalà alla Vicentina, secondo la ricetta codificata dalla Confraternita, mostrando le varie fasi di lavorazione, dalla battitura all’ammollo, dalla preparazione alla cottura.    

DestinazioniEnogastronomiaItaliaLeisureNewsAis VenetobaccalàsandrigoVicenza

Sicilia, aumentano le cause di risarcimento per voli in ritardo o cancellati

Negli ultimi mesi in Sicilia sono in aumento le cause intentate da viaggiatori nei confronti delle compagnie aeree per voli cancellati e perennemente in ritardo. E ora stanno arrivando le prime sentenze dei giudici di Pace, che danno ragione ai viaggiatori, stabilendo risarcimenti a loro favore, come riferisce la Repubblica. Le cifre non sono rilevanti, ma conta il principio: “queste sentenze hanno un valore simbolico importante ” ha sottilineato l’avvocato Alessandro Palmigiano, che ha seguito alcuni di questi casi. Il gioco  è l’obbligo della compagnia aerea di dimostrare di aver fatto tutto il possibile per evitare la cancellazione del volo, così come stabilito dalla Corte di giustizia europea. Alitalia, ad esempio, è stata condannata a un risarcimento per la cancellazione di un volo a causa di maltempo, nonostante avesse provveduto a ospitare il viaggiatore in albergo, perché la compagnia non ha fornito prove sulla effettiva sussistenza di un impedimento oggettivo. Ryanair, invece, è stata condannata a un risarcimento per aver annullato un volo Trapani-Charleroi a causa di uno sciopero generale in Belgio. E questo nonostante la compagnia avesse informato dell’annullamento due giorni prima della partenza e offerto la possibilità di un rimborso, accettata dai viaggiatori, che hanno fatto counque causa perché a causa dell’annullamento del volo erano saltati i loro piani di vacanza con relative prenotazioni. La condanna del vettore è giustificata dal fatto che lo sciopero fosse stato fissato da prima della messa in vendita dei biglietti: sussisterebbe quindi una violazione da parte del vettore dell’obbligo di comportarsi secondo buona fede.

DestinazioniLeggi e FiscoNewsTrasportiTrasporti aereicancellazione voligiudice di paceSicilia

Enit: in arrivo un laboratorio digitale permanente con le Regioni. L’intervista a Roberta Milano

Si è tenuto ieri il primo Consiglio Federale della nuova Enit, un appuntamento molto atteso per capire quale sarà la direzione che prenderà l’ente presieduto da Evelina Christillin. Proprio la presidente ha aperto i lavori confermando l’intenzione di puntare sulle sedi estere come avamposti di promozione del brand Italia e sulla forte collaborazione con le Regioni per valorizzare mete meno note al turismo di massa. Per comprendere meglio i dettagli del piano abbiamo intervistato la nuova direttrice digitale e innovazione di Enit, Roberta Milano. Che impressione hai avuto da questo primo incontro con i rappresentanti delle Regioni? Questo è stato il primo di una serie di incontri periodici in cui mi sono confrontata con degli interlocutori aperti, collaborativi e schietti nel condividere le aspettative e le esigenze degli enti di appartenenza. Quali esigenze sono emerse? Ogni Regione proviene da esperienze differenti ma ci sono molti problemi comuni  in cui si possono evidenziare gli esempi positivi di chi li ha risolti. E’ emersa in particolare la necessità di individuare delle parole chiave, dei temi su cui lavorare e di presidiare le nicchie di mercato. Come vi organizzerete per lavorare sui temi di interesse comune? Per lavorare e reagire alla velocità della comunicazione social serve un gruppo di lavoro che possa agire rapidamente. Per questo ho chiesto di istituire un laboratorio digital permanente che garantisca una presenza online continua, con libertà di sperimentare e che abbia alla base la collaborazione, il dialogo e la velocità d’azione. Sarà uno strumento molto operativo che consentirà una rapida comunicazione e condivisione interna e la possibilità di progettare campagne in real time. Il punto di partenza di questo lavoro sarà il portale Italia.it? I numeri di Italia.it sono la base di partenza di un progetto più ampio basato sulle 3 C del turismo digitale: Coopetition, Condivisione e Connessioni. Noi siamo ciò che connettiamo e questo approccio consentirà di privilegiare la dimensione operativa e di comunicazione creando un forte legame tra le regioni e le sede estere che potranno diventare delle antenne che amplificano il nostro messaggio. Tra gli obiettivi ci sarà anche la promocommercializzazione del prodotto Italia? Il lavoro dell’Enit serve sicuramente a far vendere di più l’Italia ma questo non vuol dire che debba farlo direttamente. La promocommercializzazione non è una priorità ma chi ha già iniziato un percorso positivo in questo senso continuerà a farlo. Quali sono quindi gli obiettivi strategici? Quelli indicati da Enit: l’incremento della spesa media e del numero di turisti, l’incremento del turismo nelle destinazioni minori e gli incentivi al turismo sostenibile.  L’approccio prevede la creazione di un piano editoriale in cui si potrà sperimentare e provare nuovi canali: le app di messaggistica come Snapchat o di gaming come Pokemon Go, dato che abbiamo anche un obiettivo di comunicazione generazionale. Apriremo però solo i canali che saremo in grado di gestire non solo in termini di personale ma anche in termini di relazioni. Un consiglio che daresti a tutti coloro che collaboreranno a questo progetto? Quello dato da Carlo Petrini a BTO: “Senza la gioia non si cambia il mondo”. Nemmeno Enit. A proposito di BTO: per Enit hai rinunciato al tuo ruolo di coordinatore del programma scientifico della manifestazione. Come è maturata questa scelta? E’ stata una scelta obbligata: ho infatti rinunciato non solo agli incarichi che potevano essere in conflitto con il nuovo ruolo ma anche a quelli che non erano realizzabili per ragioni di tempo. L’organizzazione di BTO è sempre stato un lavoro a tempo pieno, specie nei mesi a ridosso dell’evento. Quelli di BTO sono comunque stati anni magnifici, è stato un percorso continuo di crescita attraverso sperimentazioni, studio, connessioni e contaminazioni. Un gruppo fantastico di persone che lavorano con una passione contagiosa. Ringrazio tutti e in particolare il visionario Giancarlo Carniani per avermi dato fiducia tanti anni fa e per avermi permesso di vivere questa indimenticabile esperienza.

EconomiaEnti del turismoIstituzioni ed enti del turismoNewsNews dal webOnline travel e TecnologiabtoEnitRoberta Milano